Corso di Deontologia: profilo etico-giuridico del giornalismo sportivo (2014)

Data: 
18/06/2014 - 09:30 to 18:30

>>>ATTENZIONE: POSTI ESAURITI<<<

ARGOMENTI DEL CORSO
➢ La frode sportiva e l'illecito sportivo
➢ Il doping nello sport
➢ Differenza e rapporti tra processo sportivo e processo penale
➢ L'accesso e la diffusione degli atti dei processi sportivi e dei processi penali ad essi connessi
➢ La "prova televisiva"
➢ La responsabilità oggettiva
➢ Le regole deontologiche del giornalismo sportivo

INFORMAZIONI PRATICHE
Il corso si terrà per 8 ore nell'arco di una sola giornata, mercoledì 18 giugno 2014.
Sarà così suddiviso: 4 ore teoriche la mattina (dalle 9.30 alle 13.30) e 4 ore di teoria e presentazione di casi specifici inerenti la giustizia sportiva  il pomeriggio (dalle 14.30 alle 18.30).

COSTI E ISCRIZIONE
ll corso è gratuito.
Approvato dall’Ordine dei giornalisti, fornirà 10 crediti nell'ambito della formazione professionale continua.
Verranno accettate le prime 30 candidature in ordine di tempo. Le successive 30 saranno prese in considerazione - sempre in ordine cronologico - in caso di rinunce.
Le iscrizioni SONO CHIUSE.

I DOCENTI

GUIDO CAMERA 
Avvocato penalista, insegna Diritto dell’informazione. Responsabile della Scuola per l’idoneità alla difesa penale della Camera Penale di Milano. Svolge attività di assistenza e consulenza in favore di società sportive ed atleti avanti gli organi di giustizia ordinaria penale e sportiva di diverse federazioni, in materia di frode sportiva e di violazione della normativa antidoping. Autore di varie pubblicazioni su Il Foro Ambrosiano, L’indice penale e E-comlaw.

MARIO CONSANI
Laurea in giurisprudenza, ex allievo Ifg, da più di vent'anni è cronista giudiziario de "Il Giorno". Dal 2007 è consigliere dell'Ordine della Lombardia e segue in particolare i procedimenti disciplinari. Insieme all'avvocato Guido Camera ha curato per l'Ordine la pubblicazione del fascicolo "Deontologia, istruzioni per l'uso"; con l'avvocato Luca Boneschi tiene il corso "Etica e deontologia dell'informazione" alla Scuola di giornalismo Walter Tobagi dell'Università degli Studi di Milano

GIULIO MOLA
Nato a Bari nel 1968, ma è residente a Milano da alcuni anni. Giornalista professionista, è caposervizio sport presso la redazione milanese de "IL GIORNO" dal maggio del 2005. Nel corso della carriera giornalistica, abbracciata prima e dopo la laurea in giurisprudenza, ha collaborato con radio e varie "testate" pugliesi e, nel 2001, Antenna Tre ed emittenti collegate, occupandosi spesso di inchieste legate al mondo dello sport. Di seguito ha lavorato a Tuttosport (redattore nella sede di Torino) e QS (caposervizio a Milano). Opinionista televisivo del Processo di Biscardi su 7Gold, attualmente è ospite delle trasmissioni di TeleLombardia e Antenna Tre. Inviato, fra l'altro, ai Mondiali di Germania, ha avuto la fortuna di raccontare la notte azzurra di Berlino 2006. Ha pubblicato MOU! (Mauro Pagliai Editori, 2010).

Per un problema dell'ultim'ora, Giulio Mola non potrà essere presente al corso. Lo sostituisce DANIELE REDAELLI

Nato nel 1952 a Sesto San Giovanni,è stato caporedattore centrale e segretario di redazione della "Gazzetta dello sport", dove ha iniziato a lavorare nel 1974.
Grande appassionato di montagna, è considerato il biografo ufficiale di Riccardo Cassin, del quale ha scritto innumerevoli articoli sulla Gazzetta e diverse pubblicazioni. Ha scritto libri su Primo Carnera e il pugilato, sulla storia olimpica, la marcia e lo sci nautico.
Collabora con l'Università di Siena; per il Master in giornalismo dell'Università degli Studi di Milano ha curato i seminari specialistici sullo sport nel 2008 e 2009. Nel 2012 ha collaborato alla prima edizione del Corso di perfezionamento in giornalismo sportivo della Scuola di giornalismo Walter Tobagi e nel 2013 ne è stato coordinatore giornalista. 
Fa parte del COmitato di indirizzo di ESICERT- Istituto di certificazione etica dello sport.
Collabora infine per l'Università della Boemia Occidentale di Plzen e Jagellonica di Cracovia.
Pur mantenendo una consulenza con la Gazzetta dello Sport, è in pensione dal 2011.

  

Partecipa anche il capo ufficio stampa Lega Nazionale Professionisti Serie B ALBERTO MONGUIDI, già capo ufficio stampa di Società di calcio della serie A